Playoff PG Nationals: i Morning Stars pongono fine alla dinastia Sparks

PG Nationals Quarti di Finale Morning Stars

Si è chiusa la primissima fase dei playoff del PG Nationals Spring 2020, e per alcune squadre è arrivato il tempo di abbandonare la competizione. Nelle due serie giocate nella serata di martedì abbiamo visto prima i Racoon avere la meglio, in rimonta, dei Cyberground Gaming e poi, finalmente, i Samsung Morning Stars eliminare per la prima volta nella storia del PG Nationals i Campus Party Sparks campioni in carica. Ma andiamo a scoprire nel dettaglio come è andata.

Primo game della serie molto combattuto fin dalla fase di draft: i Campus Sparks decidono di scambiare la priorità su Sett non bannando però Aphelios a Guilty, preferito a drMatt per la prima serie di questi playoff. Samsung Morning Stars che sembrano avere la chiave per contrastare l'ultimo champion aggiuntosi alla rosa di League of Legends, selezionando Gangplank per Stenbosse, completando un'ottima composizione da teamfight con Sejuani, Diana e Rakan. L'inizio della partita è caotico e favorisce in prima istanza i SPK che alla fine posizionano Sett in corsia centrale, con Glebo che seleziona Cho'Gath. Al minuto 18 un fight in corsia superiore porta gli Sparks al picco del loro vantaggio, gran parte del quale posto tra i pugni di Guubi e del suo Sett, che si ritrova sullo score di 6 kill e 0 morti. I ragazzi di coach Cristo devono serrare i ranghi, riescono a porre la partita in stallo nella fase di midgame in cui gli avversari maggiormente risplendono, e al momento giusto colpiscono: al 28esimo un fight nei pressi del baron regala il buff ai SMS che predono anche quattro uccisioni. Gli Sparks non si danno facilmente per vinti ma alla fine al 36esimo minuto soccombono ad un clean ace dei Morning Stars che si portano così a casa la prima partita della serie.